Project Management 

Una certificazione da Project Manager fa bene alla carriera!

Una Certificazione PMP® è per Sempre!” Questo motto sintetizza il concetto di tempo e spazio. La credenziale PMP® è la più prestigiosa certificazione a livello internazionale e una volta conseguita, oltre alla forma mentis che si acquisisce, costituisce un investimento spendibile in qualsiasi circostanza e in qualsiasi angolo del mondo. Ecco perché una certificazione PMP® fa bene alla carriera!

La certificazione da Project Manager in conformità alla norma UNI 11648 ( PM-UNI 11648), rilasciata dall’Organismo di Certificazione CEPAS-Bureau Veritas e riconosciuta da Accredia gioca un ruolo simile alla certificazione PMP® più a livello nazionale.

In ogni caso, aldilà delle congetture sulla territorialità delle due certificazioni, in questo momento, sarebbe opportuno possederle entrambe per una serie di ragioni che cercherò di spiegare in questo articolo.

Entrambe le certificazioni richiedono un certo impegno in quanto:

  • La prima si basa sullo standard di riferimento definito nel PMBOK ® Guide del PMI.
  • La seconda esplode lo standard contenuto nella norma ISO 21500.

I due standard sono abbastanza simili, a meno di qualche particolare nella terminologia e l’accorpamento di qualche processo (Il PMBOK descrive 47 processi, mentre la norma ISO ne prevede solo 39).

La certificazione PMP® è posseduta da oltre 700.000 professionisti  nel mondo, in qualsiasi settore di industria, compreso le Pubbliche Amministrazioni.

La certificazione PM-UNI 11648 è stata appena concepita, quindi parte da zero, ma costituisce un’enorme opportunità  per coloro che operano direttamente o indirettamente nella Pubblica Amministrazione Italiana. Infatti, per ottenere l’incarico di RUP (Responsabile Unico del Procedimento), oltre a possedere  determinati  titoli, è richiesta anche una “adeguata formazione sulla disciplina del project management” . In questi frangenti, è da preferire la certificazione PM UNI 11648,  anche se una certificazione PMP® sarebbe altrettanto valida in assenza di specifiche puntuali nelle gare di appalto.

A questo punto, bisogna ricordare che il “Project Manager” è un ruolo temporaneo e non un livello gerarchico, pertanto il “project manager” NON è una professione in sé stessa, ma piuttosto una competenza che affianca quella specifica di settore. Anche se, teoricamente, un Project Manager potrebbe guidare un team di progetto, con le sole competenze di project management non va da nessuna parte. Questa illusione, troppo spesso propagandata o millantata, probabilmente, è la causa del poco rispetto del ruolo del Project Manager in Italia. Prevale: “tutti project manager, nessun project manager“.

Invece, un vero Project Manager dovrebbe avere competenze nel settore di industria in cui opera, anziché continuare a vedere affidati progetti complessi al primo parente o compare che passa.

Come raggiungere una Certificazione

La competenza nel settore di industria non possiamo darla noi, mentre possiamo aiutarti a raggiungere una o entrambe le certificazioni: PMP®  e PM UNI 11648.

Le possibilità che possiamo offrirti sono le seguenti:

  1. Conseguire soltanto la certificazione PMP®.
  2. Conseguire soltanto la certificazione PM UNI 11648.
  3. Conseguire prima la PMP® e poi la PM UNI 11648.
  4. Conseguire prima la PM UNI 11648 e poi la PMP®.

Vediamo cosa vuol dire:

  1. Conseguire soltanto la certificazione PMP® – è la certificazione più prestigiosa a livello internazionale – si può ottenere con un corso intensivo di formazione o con qualche mese di studio autodidatta del programma di esame basato essenzialmente sulla capacità di applicare i processi definiti nel PMBOK ® Guide. Come farlo con TenStep Italia:  iscrivendosi a PMP-Prep Online oppure partecipando all’analogo corso in aula previsto a Roma dal 16 al 20 Ottobre. Poi, occorre sostenere l’esame direttamente in un centro autorizzato dal PMI, pagando la relativa quota  di esame.
  2. Conseguire soltanto la certificazione PM UNI 11648 – è la certificazione ideale per chi deve operare con la Pubblica Amministrazione Italiano perché è rilasciata da un Organismo di Certificazione ed è formalmente riconosciuta da Accredia. Si base sulla norma UNI 11648, emessa da UNI (Ente Italiano di Normazione). Potrebbe non essere apprezzata fuori dall’Italia, anche se formalmente riconosciuta.
    Come farlo con TenStep Italia:  Partecipando ad una delle 10 edizioni del corso standard in aula in tutta Italia. La prima edizione, in promozione, è a Roma da 2 al 6 Ottobre. La quota di iscrizione è comprensiva dell’intera quota di esame, pertanto non ci sono altri costi.
  3. Conseguire prima la PMP® e poi la PM UNI 11648 – l’ideale è possedere entrambe le certificazioni. Approcciando prima la certificazione PMP® (come sopra)  e poi accedere anche alla certificazione PM UNI 11648 sostenendo  una sola prova di esame sulle tre previste.  In questo caso, la quota di esame si riduce  notevolmente per chi è membro del PMI e di un Chapter Italiano.
    Come farlo con TenStep Italia:  iscrivendosi a PMP-Prep Online oppure partecipando all’analogo corso in aula previsto a Roma dal 16 al 20 Ottobre. Una volta conseguita la certificazione PMP®, candidarsi alla certificazione PM-UNI 11648 presentando un progetto per la discussione in sede di esame. Sarà sufficiente familiarizzare con il contenuto della norma ISO 21500, partecipando ad un’apposita sessione di formazione per inquadrare la norma ISO, lo schema di esame e il modo di presentare un proprio progetto per la discussione con un esaminatore CEPAS-Bureau Veritas.
  4. Conseguire prima la PM UNI 11648 e poi la PMP® – Questa combinazione può rendersi necessaria per chi vuole dare priorità alla certificazione PM UNI 11648 e poi  ambire anche ad incarichi di portata internazionale. Le  multinazionali continueranno a preferire personale con la certificazione PMP®.
    Come farlo con TenStep Italia:  Partecipando ad una delle 10 edizioni del corso standard in aula in tutta Italia. La prima edizione, in promozione, è a Roma da 2 al 6 Ottobre.  Per accedere anche alla certificazione PMP® è sufficiente preparare l’esame con PMP-Prep Online  e poi sostenere l’esame PMI  consistente in 200 domande in 4 ore.

Il senso di questo lungo discorso è che, oggi più che mai, conviene avere le credenziali giuste per ambire ad un incarico di prestigio e migliorare la propria posizione lavorativa.

Bisogna fare qualche sacrificio: Sottoporsi ad un esame rigoroso di 200 domande in 4 ore per aprirsi una finestra sul mondo con la certificazione PMP®, oppure affrontare due prove scritte ed una orale per ottenere la certificazione PM UNI 1648.  Se si consegue prima la certificazione PMP® si ha il vantaggio  (oltre alla finestra sul mondo! passatemela) di contenere lo sforzo per ottenere la certificazione PM UNI 11648 – meno costi e una sola prova di esame.

Grazie ad una convenzione CEPAS-PMI, i costi della certificazione PM UNI 11648 possono essere veramente esigui per chi è anche membro del PMI  o di un PMI Chapter Italiano. Noi possiamo contenere i costi della formazione necessaria per facilitare tutti questi approcci.

A tutti coloro che desiderano adottare una di queste soluzioni, offriamo lo sconto del 15% sulla quota di iscrizione dei nostri principali corsi:

  • PMP-Prep Online – Corso online per preparare l’esame PMP o CAPM in piena autonomia, assistiti da un Mentor fino all’effettiva certificazione.
  • PMP-Prep in Aula – Corso standard in aula per preparare l’esame  PMP o CAPM (include l’accesso ai materiali di PMP-Prep Online, compreso il simulatore d’esame).
  • PM-UNI 11648 – Corso standard in aula per preparare e sostenere l’esame di certificazione da ProJect Manager in base alla norma UNI 11648, compreso esame.

Modulo di iscrizione e quotazione scontata e ivata

Link al modulo di iscrizione di ogni corso

Quota intera

Quota scontata del
15%

Quota scontata con
IVA 22%

PMP-Prep Online

€ 450,00

€ 382,50

€ 466,65

PMP-Prep in Aula

€ 1.400,00

€ 1.190,00

€ 1.451,80

PM-UNI 11648

€ 1.960,00

€ 1.666,00

€ 2.032,52