Certificazione PMP – Dritta Tutta

Dritta-tutta

Una certificazione PMP è per sempre!

Chi pensa di trovare lavoro soltanto con una certificazione da Project Manager fatta in casa si sbaglia di grosso. Non ci si può autonominare project manager e pretendere di rappresentare qualcosa a livello internazionale. Ci vule ben altro!

Oltre alla certificazione delle proprie competenze bisogna avere un buon titolo di studio,  esperienza sul campo ed una valida certificazione a livello internazionale.

Una certificazione PMP presuppone tre caratteristiche:

  1. Titolo di studio (laurea o diploma)
  2. Esperienza sul campo (3 o 5 anni)
  3. Formazione qualificata (almeno 35 ore).

Non si diventa Project Manager leggiucchiando un sunto sui processi di project management (i famosi Bignami di una volta). Una certificazione internazionale è una cosa un po’ più seria.

Una buona certificazione da Project Manager esige impegno  nell’assimilare le definizioni dei processi raccolti nel PMBOK Guide del PMI (Project Management Institute) e la capacità di applicarli a scenari ipotetici o reali.

Queste conoscenze aiutano a crescere professionalmente più in fretta, infondendo la massima sicurezza, fermo restando che da sole non fanno di voi un vero Project Manager.

Se il traguardo è trovare una occupazione soddisfacente, purtroppo, viviamo un momento molto difficile, per cui chi non ha un “santo in paradiso” deve accontentarsi di quello che rimane o guardare oltre i confini italiani. L’idea del “santo in paradiso” è un costume sfacciatamente italiano che si può combattere solo  con la professionalità e la competenza.

Una certificazione da Project Manager tutta Italiana continua ad allontanarsi. Le lungaggini degli enti preposti non promettono niente di buono.

Al momento, esiste una sola certezza: “la Certificazione PMP” è la più prestigiosa a livello mondiale, conseguita da un milione di professionisti, di cui  oltre 700.000  operativi a Febbraio 2016.

PMI-Facts-2016-02

Di fronte a questi numeri non occorre altro per dimostrare che questa certificazione, oltre ad essere per sempre, è anche per tutti coloro che intendono intraprendere la carriera da Project Manager.

Se anche tu pensi ad un mondo migliore, questo è il momento di acquisire le giuste competenze per entrare “a testa alta” nel mondo del lavoro che verrà.

Esistono molte soluzioni per raggiungere una certificazione da Project Manager. Quella che offre maggiori garanzie è la certificazione PMP  se hai maturato la giusta esperienza lavorativa oppure la certificazione CAPM  se non hai ancora esperienza lavorativa.

Entrambe le certificazioni si possono preparare con lo stesso corso di formazione.

La prossima edizione del corso  “Preparazione Esame di Certificazione PMP® o CAPM®” è a Roma dal 6 al 10 Settembre 2016. Per chi non può assentarsi dal proprio ufficio per 5 giorni consecutivi, l’alternativa è il nostro best seller

PMP-Prep Online a soli € 350,00 più IVA,

per studiare dove e quando vuoi, con la nostra assistenza remota.

Chi si iscrive a PMP-Prep Online, in qualsiasi momento può partecipare ad una edizione di “Preparazione Esame di Certificazione PMP® o CAPM®“, pagando solo la differenza.

Entrambi questi due corsi rilasciano l’attestato di 35 contact hours riconosciuto dal PMI, in quanto TenStep è REP (Registered Education Provider) del PMI.

Fidati di TenStep!                      PMI_REP_148x60